The april fools post: 2011

Posted on 01/04/2011

0


Ormai è una tradizione: ogni anno aspetto con ansia il primo aprile per vedere che scherzoni si inventano i miei amici dell’internetto. Di solito la palma d’oro va a quelli di Google, che se ne combinano sempre di tutti i colori mamma mia che simpatici che sono. E quest’anno? Cosa si saranno inventati gli abitanti del mondo fatato di Internet?

Ecco a voi una breve carrellata! IN FACCIA!!!

Google: quest’anno a Mountain View hanno deciso di espandere il proprio organico assumendo Autocompletatori. In pratica stai davanti al piccì e quando un utente fa una ricerca tu devi riuscire a prevedere quello che vorrà cercare e suggerirglielo nel box che appare sotto alla casella di ricerca (Ce l’avete presente, no? O avete Google Instant disattivato? Pff….) Requisiti: saper battere ALMENO 32000 parole al minuto, e possibilmente avere un qualche tipo di competenza nei campi della chiromanzia, tarocchi, astrologia, numerologia o rune. C’è anche la testimonianza video di Michael, giovanotto dotato di enorme intuito, che da “semplice” spell-checker è riuscito a realizzare il suo sogno e diventare autocompleter!!!

xkcd: il webcomic di Randall Munroe è famoso per il suo stile scarno e le battute fulminanti, in controtendenza rispetto a, che ne so, i flitri anisotropici e le unghie dei piedi photoshoppate. Spiazza quindi un po’ la sua decisione di far migrare tutti i suoi comics al treddì. Ma si sa, di fronte ai nuovi trend del mercato, a volte anche i più duri cedono. Interessante però il fatto che la migrazione sia open source, quindi tutti gli utenti possono prendere e, tramite un processo semplicissimo, generare la propria versione tridimensionale dei fumetti. Vedere per credere.

YouTube: Incredibile, sembra ieri che abbiamo scoperto quella figata di YouTube e abbiamo iniziato a caricare e condividere video del nostro cane che scorreggia, o la faccia terrorizzata del nostro fratellino mentre lo appendiamo fuori dalla finestra col nastro da carrozziere, eppure sono già passati cento anni. I simpatici amiconi del sito festeggiano questa data con una bella carrellata di memorabilia di quegli anni, e nel blog ufficiale addirittura un post scritto dal Presidente degli Stati Uniti d’America, W. H. Taft!

Gmail: cambiamo azienda per un attimo, e vediamo cosa si sono inventati quelli di Googlemail quest’anno. Oh oh oh! Stanno per rivoluzionare il mercato delle email, UN’ALTRA VOLTA!!! Gmail lancia Motion, un sistema che utilizza i movimenti del corpo per controllare le email. Incredibile, sono sempre un passo avanti agli altri.

Thinkgeek: il sito di strunzade! Se non l’avete mai visto dateci un occhio, è pieno di sorprese anche quando non è il primo aprile. Ma per oggi, cosa si saranno inventati? Beh, prima parlavamo di treddì. E se a me il treddì non piacesse? Se mi facesse venire mal di testa? No problemo, oggi, e solo per oggi, Thinkgeek ha in catalogo gli occhiali che convertono il 3D in comodissimo e semplicissimo 2D! Si chiamano De-3D Glasses, e polarizzano le immagini 3D in modo da filtrare tutti i fotogrammi destinati all’occhio sinistro, mostrando quelli per il destro ad entrambi gli occhi. Ricerche scentifiche hanno dimostrato che le immagini destinate all’occhio destro sono considerevolmente più ricche di azione e divertimento. Nerdissimo!!!

E per l’Italia, nessun concorrente? Per ora l’unica cosa che mi ha fatto sorridere è stata la news di Metal Shock che riporto qua sotto:

Incredibile la stretta sui controlli ai locali in cui si suona musica dal vivo: dopo le recenti chiusure a raffica a Milano (Limelight, Casa 139, Plastic), ora i sigilli sono stati messi anche all’Estragon di Bologna, il Mediolanum Forum di Assago, il Palalottomatica a Roma – oltre ad altre realtà locali più piccole in varie città italiane. Principalmente dai Vigili Del Fuoco, che hanno operato con la Polizia Locale, hanno riscontrato problemi con gli impianti idrici dei locali.

A quanto pare infatti, le tubature dei locali posti sotto sequestro, non avrebbero una portata idrica sufficiente a riempire le sale in caso di emergenza – come, ad esempio, nell’eventualità che si materilizzassero dei pesci sul palco.

La fonte della notizia, con l’elenco completo dei locali al momento chiusi, la trovate cliccando qui.

Vi prego di diffondere la notizia (e il panico) il più possibile sui social network, perchè non si può stare zitti davanti a questo sopruso! I terroristi non devono vincere! E chi penserà ai bambini?

Dire che anche quest’anno Google la fa da padrone, comunque. Oh, se avete segnalazioni fatemele avere! Dai dai dai che abbiamo solo dodici ore!!!

Annunci
Posted in: Popkultur